MONTI, LAGHI E NIPOTI ... QUESTO è IL MIO TRENTINO!


Come vi avevo anticipato nel precedente post, sono andata due giorni in Trentino, ospite dalla famiglia di mia sorella!

Vi presento i miei due nipotini: Linda & Mirco, 4 anni e mezzo la più grande e 7 mesi il più piccolo.
La zia della porta accanto è andata in trasferta: destinazione Val di Fiemme!
Ma perché mia sorella ha scelto il Trentino e in particolare la Val di Fiemme?

E’ una domanda che mi sono fatta prima di
partire, e poi dopo esserci stata mi sono data tante risposte!

Ma partiamo dagli esordi, andare in montagna d’estate è una tradizione di famiglia!
Siamo cresciute con due genitori che fin da piccole ci portavano durante le vacanze estive “a prendere l’aria buona”, come diceva mia mamma,  nelle Dolomiti!

Abitiamo a 10 minuti dal mare, quindi ce l’abbiamo a portata di mano e poi ironia della sorte a mio padre non piace la vita da marinaio, e quindi la nostra destinazione ricadeva sempre nella montagna!

Prima Folgarida, Tesero, e poi per tanti anni sempre e solo Moena!
Camminate fino ad arrivare ai rifugi, pic–nic all’aria aperta e poi negli ultimi periodi andavamo con loro nei boschi in cerca di funghi.
Ah, loro la tradizione la continuano, tuttora vanno a  caccia di porcini!
Mia sorella ha scelto il Trentino più che la Val di Fiemme, sì perché poi ci si sposta facilmente!
La scelta sull’alloggio è ricaduta su un apart-hotel, precisamente il Majestic a Predazzo.
 


Un appartamento piccolo ma confortevole!
Con questa formula si può usufruire di tutti i servizi che offre l’hotel, come la piscina, animazione, sala giochi ed escursioni organizzate dallo staff.


La sala dedicata ai bimbi è veramente ricca di tantissimi giochi, un ottimo diversivo per le giornate di tempo brutto!
Ma niente può scaricare l’energia di una bimba di 4 anni, almeno della mia Linda, che è un vulcano e non si stanca mai...c’è solo una cosa che la fa stancare: la baby dance!
Tra le note della canzone “Io ho una zia che stà a Forlì”  Linda ha partecipato all’animata e scatenata baby dance!


Però il vero spasso è la vita fuori dall’hotel, conoscere, toccare con mano la realtà di un altro paese, seppur vicino molto diverso dalla nostra realtà!
La Val di Fiemme per i bambini è organizzatissima, concilia natura e gioco, un binomio perfetto per le generazioni future!
Passeggiate con l’animazione della Melevisione, visite alle fattorie didattiche, cheese nick , parchi giochi, spettacoli serali, un vero e proprio spasso per loro!
Numerosi sono i parchi dedicati ai bimbi, tra cui spicca il parco giochi di Cermislandia tra le Alpi Cermis a Cavalese.
Raggiungibile in auto o in telecabina il parco offre ai bambini di giocare all'aria aperta, lontano dai video games o dalla televisione.


I genitori invece, possono guardare i figli direttamente dalla Baita Dosso Larici, gustando una buonissima polenta, ottima anche d'estate.
Spostandosi dalla vallata, si possono fare passeggiate molto affascinanti, percorsi adatti ai passeggini, quindi easy!

Un bellissimo posto per trascorrere una giornata in famiglia è il lago incantato di Carezza, posto in una cornice da favola, tra la catena del Latemar e quella del Catinaccio!

Un panorama che troviamo su quadri, puzzle, e cartoline!

Un rilassante percorso intorno al lago vi farà ammirare le varie sfaccettature del lago, apprezzandone colori e profumi!

E poi ci sono loro, gli amici dei bambini: gli animali!

Ne vanno pazzi!



Mucche, asini, cavalli,  sono gli animali più gettonati, ma vedere Bambi proprio con i loro occhi sarà emozionante!
Il bellissimo Parco Naturale di Paneveggio offre ai visitatori la possibilità di vederli da più vicino, solo una rete ci separa da loro..
A Linda sono piaciuti tantissimo, e aimè Mirco dormiva!

Proseguendo la strada per Bellamonte, arriviamo a Passo Rolle, quassù c’è un panorama con vista Pale di San Martino molto affascinante!
E fermarsi per qualche minuto a mangiare un panino con lo speck e con i funghi ne è valsa la pena!



Inutile dire, che avrei voluto stare qualche giorni in più con loro, l’estate quassù ha tutto un altro sapore, ma purtroppo e/o per fortuna il lavoro mi chiama!


Nessun commento: